Cani da caccia: quali sono? Caratteristiche

http://www.25alsecondo.it/?p=699

Da quando l’uomo primitivo ha addestrato il lupo, non solo come animale da guardia, ma anche da caccia l’evoluzione ha portato il lupo ad addomesticarsi e ad adattarsi ai diversi ambienti e soprattutto tipi di cacciagione.

Ora esistono tanti e diversi tipi di cani che sono stati addestrati per quest’attività o hobby, pure questi animali nascono con caratteristiche particolari ma molto utili come la mimetizzazione nella natura.

Molti sono i disegni e quadri con raffigurate delle scene di caccia con tanti diversi cani insieme ai padroni a cavallo.

Quali sono?

  • Beagle: cane di razza inglese molto socievole e intelligente.
  • Bassotto: di razza tedesca, è anche da considerare da compagnia.
  • Weimaraner: molto ubbidiente nella caccia come a casa del padrone, territoriale e utile nella guardia.  
  • Setter Inglese: cane amichevole e dal carattere buono e indipendente.
  • Gordon Setter: intelligente, gentile, calmo e anche molto fiero caratterialmente.
  • Greyhound: è il levriero da caccia, viene allevato anche per correre nei cinodromi.
  • Segugio Bavarese: molto docile e fedele col padrone.
  • Spinone: di natura paziente e docile. È ritenuto il “cacciatore perfetto”.
  • Springer Spaniel: molto vivace, socializza molto facilmente con le altre razze di cani.
  • Labrador Retriever: docile e affettuoso in famiglia, intelligente, socievole e tranquillo.
  • Setter Irlandese: vivace, fedele e intelligente.

Caratteristiche

  • Beagle: dall’aspetto atletico, attivo e coraggioso,  ha un fiuto molto eccezionale in grado di riconoscere le prede di cui è stato addestrato per anni: la lepre e il cinghiale.

È un cane da “muta”, significa che rincorre le sue prede.

  • Bassotto: la sua evoluzione è stata molto utile perché l’ha reso adatto per strisciare nelle tane delle prede, anche quelle sotterranee.
  • Weimaraner: riesce a mimetizzarsi grazie al colore del suo pelo grigio scuro e ruvido al tatto, dato che scatta dopo lo sparo o l’ordine del suo padrone è da considerarlo nella razza “da punta”.
  • Setter Inglese: anche se è difficile da addestrare, riesce a riconoscere l’odore delle prede anche a molti chilometri da distanza.
  • Gordon Setter: è considerato sia un cane da ferma che da riporto, apprezzato anche per la guardia e la compagnia.
  • Greyhound: grazie alla sua corporatura esile, forte ed elegante, è molto apprezzato nella rincorsa delle prede.
  • Segugio Bavarese: nella categoria “cani da traccia o da sangue”, è stato addestrato nel riconoscere e seguire scie di animali insanguinati, inseguirli e riportarli al padrone.
  • Spinone: caccia su ogni tipo di terreno e si getta pure nell’acqua fredda.
  • Springer Spaniel: specializzato nella “cerca” e nel “riporto”, il suo compito principale è quello di far “saltare” la preda.
  • Labrador Retriever: grazie alle zampe palmate, è un buon nuotatore se deve recuperare una preda in acqua.
  • Setter Irlandese: è allevato per correre tutto il giorno nei diversi territori di caccia.