Razze di gatti con la lettera C: elenco completo e dettagliato

http://www.25alsecondo.it/?p=965

I gatti hanno origini molto antiche e nell’Antico Egitto erano considerate vere divinità e trattati come tali, forse per questo che alcune razze hanno ancora questo atteggiamento elegante e vogliono sentirsi importanti tanto da interrompere il lavoro in casa del proprio padrone, o anche a farsi qualche dispetto.

La verità è che i gatti hanno l’istinto di ogni felino: andare a caccia, esplorare, accoppiarsi e difendere il proprio territorio da altri gatti o animali.

L’elenco sulle varie razze è molto lungo e quindi tratteremo questo argomento per fasi, oggi infatti si parla di gatti che iniziano con la lettera C dell’alfabeto.

Elenco completo e dettagliato

  • California spagled: felino che somiglia molto a un leoparddal pelo chiaro e maculato.
    Fonti sicure dicono che è stato creato dopo vari incroci di razze per poter ricordare l’ultimo leopardo maschio ucciso nella Tanzania, questo spinse un uomo a dare un’eredità a questo felino estinto ma in formato gatto domestico.
    Come razza è medio-grande, ha uno scheletro forte e flessibile e una muscolatura robusta, nella zone del muso ha dei lineamenti importanti e perfetti che fanno ricordare i felini selvatici.
    Il colore del pelo è chiaro in contrasto con le striature nere che partono dalla schiena e arrivano in tutto il corpo, al tatto è morbido e soffice e fitto, per curarlo è sufficiente pettinarlo una volta a settimana.
    Caratterialmente è molto vivace, riesce a fare larghi e possenti salti, è molto forte anche se si tratta di difendere il territorio e sa anche rilassarsi tranquillamente e fare giochi tranquilli. Con il padrone lega da subito essendo anche molto affettuoso e può arrivare pure a capirne l’umore e a distrarlo.
  • Certosino: razza di gatto che ha il colore del pelo di un solo colore: grigio perlato o grigio blu.
    È un gatto molto schivo, intelligente e con un’istinto da vero cacciatore, infatti se non è tranquillo a case è in esplorazione in giardino e in cortile, ama molto la vita in casa anche se non sopporta essere trattato come un giocattolo, soprattutto se la famiglia in cui abita sono presenti dei bambini.
    Non è invadente nell’ambiente dei padroni tranne se viene stuzzicato, quando ha voglia di attenzioni è lui che cerca qualcuno, potrebbero essere rare queste occasioni perché è anche molto rispettoso, ma nonostante ciò si affeziona facilmente alle persone.
    Di grandezza media-grande, ha lo scheletro robusto e la muscolatura possente, adatto infatti alla caccia e a scacciare altri gatti che non conosce e che invadono il suo territorio.
    Il pelo è corto, fitto e morbido al tatto, basta spazzolarlo una volta a settimana quando è lui che cerca il padrone per poter essere accarezzato.
  • Ceylon: gatto di razza media che ha il pelo corto ma morbido, di colore chiaro, tipo marrone sabbia, con una chiazza più scura sulla testa, e anche in sulla schiena o intorno al collo.
    È molto affettuoso e vivace, non hanno paura dell’uomo anzi, si affezionano velocemente al padrone e alla famiglia, come tutti i felini è un abile cacciatore se lo si lascia girovagare in giro per il giardino dove può stimolarsi catturando anche insetti e rettili.
    Ama molto il gusto del cocco.
    Ha uno scheletro davvero robusto e leggero, la muscolatura forte, le zampe, come la coda, non sono molto lunghe ma abbastanza resistenti per consentirgli di muoversi e camminare.
  • Colorpoint shorthair: è definito il cugino del Siamese non solo per la serie di accoppiamenti fra gatti che hanno fatto in passato, ma anche per i vari colori del pelo, muso, zampe e coda.
    È una razza media con un corpo esile ed elegante, ha lo stesso una muscolatura forte per cacciare, il pelo è corto, lucente e molto liscio al tatto, per mantenerlo così occorre fargli dei bagni almeno dopo due mesi di distanza o anche meno.
    Caratterialmente è indipendente come tutti i felini, non disdegna il gioco, le cure e l’affetto che i padroni gli dedicano. Se durante la cura non gli va bene qualcosa miagola in segno di disdegno, gli piace essere coinvolto nel gioco e riesce a fare delle belle acrobazie.
  • Cornish rex: razza di gatto che da cucciolo, per via delle orecchie, sembra un piccolo pipistrello dal pelo corto.
    Si affeziona subito ai loro padroni data la sua indole sensibile, come alcune razze di cani, lo segue dappertutto e gli sta sempre accanto, lo chiama se non lo vede e gli starebbe sempre in braccio, e riesce anche a portare la mano sul suo corpo per essere accarezzato.
    Nonostante questo è sempre vigile e intelligente, ama il gioco e adora essere stimolato in molti modi diversi per giocare e muoversi.
    Il pelo è corto, ondulato e folto, può essere di vari colori ma sempre a macchie, data questa particolarità non sopporta il freddo.
  • Cymric: razza di gatto media-piccola senza coda, nonostante l’aspetto “rotondo” è un ottimo cacciatore e ama stare in casa.
    Di carattere affettuoso e dolce, adora le coccole dal proprio padrone, può anche essere addestrato perché vuole compiacere la sua famiglia e riesce ad eseguire molti ordini.
    Ha atteggiamenti protettivi verso le persone, ma non sopporta sentirti abbandonato e solo, purtroppo però dalla nascita, può essere a rischio di una malattia che hanno i gatti che si chiama Manx Syndrome che causa la spina bifida.
    Il pelo è semi lungo e sotto ha il sotto pelo, può avere vari colori e tonalità e gli occhi sono perfettamente rotondi.