Razze di gatti con le iniziali D ed E: elenco completo e dettagliato

http://www.25alsecondo.it/?p=986

I gatti sono gli animali domestici più intelligenti e indipendenti che alcuni hanno la fortuna di poter avere in casa.

Anche se li vediamo dormire la maggior parte del tempo, hanno l‘istinto di esplorare durante la notte, come fanno la maggior parte dei felini selvatici e grossi che possono anche attaccare l’uomo.

Molti però non sanno che anche il gatto può essere pericoloso per l’uomo soprattutto se non lo si cura abbastanza e non ci si lava le mani dopo averlo accarezzato e toccato, non bisogna nemmeno metterlo troppo in contatto con i bambini piccoli che rischiano di far loro molto male e strappargli il pelo a mani nude. Con i dovuti accorgimenti l’equilibrio in famiglia può esserci. Vediamo quali sono le razze di gatti che hanno come iniziale la lettera D ed E.

Elenco completo e dettagliato

D:

  • Devon rex: razza di gatto dal pelo corto che non si stacca mai dal corpi dell’animale e non c’è il rischio che lo si trovi sui vestiti e in altre parti.
    Caratterialmente è molto buono e affettuoso, di natura sensibile, cerca sempre attenzioni da parte del padrone e può vivere pure in piccoli spazi come monolocali.
    Ha bisogno di molta compagnia soprattutto del padrone e di altri componenti della famiglia, è molto socievole e ama molto giocare, correre e arrampicarsi.
    Soffre la solitudine e vorrebbe stare sempre con chi si può occupare di lui.
    Il pelo è corto e riccio, come detto prima non si stacca mai dal corpo e non vola insieme alla polvere, quindi è adatto anche per le persone che sono allergiche al pelo del gatto, ma bisogna sempre lavarsi le mani dopo averlo toccato.
    Ama il caldo e quando arriva l’inverno cercherà di ripararsi il meglio possibile se non ha una copertina o qualche indumento pure lui.
    Ha bisogno di attenzioni soprattutto nelle orecchie perché tendono a sporcarsi con facilità.
  • Don sphynx: razza di gatto dal pelo quasi inesistente.
    Ha origini russe e il gene di questo felino è dominante anche se si accoppia con gatti dal pelo medio e corto, dopo pochi mesi i cuccioli lo perdono del tutto tranne un sottilissimo strato che è chiamato “pelle di pesca”.
    Caratterialmente è molto dolce e affettuoso, con il padrone instaura un bel rapporto di fiducia e sensibilità, odia la solitudine e il freddo dato che non possiede la giusta protezione per coprirsi da solo.
    Il corpo è snello e la pelle forma delle pieghette come se fossero rughe, ma è solo pelle in più, questa va curata con bagni tiepidi e teli morbidi dato che è sensibile anche alle forti temperature e al materiale fastidioso, questo va fatto quasi ogni giorno soprattutto in inverno.
    Dal muso sembra un pipistrello dato che ha le orecchie grandi e rette verso l’alto.

E:

  • Egyptian mau: è una razza di gatto molto comune che ha origini egiziane e in Europa è molto diffuso come in America per via di una principessa russa.
    Caratterialmente è intelligente, indipendente, molto giocherellone e timido verso gli estranei che non appartengono alla sua famiglia, infatti se una persona o un altro animale lo infastidisce diventa aggressivo a sua volta.
    Si lega molto al padrone e tende a chiamarlo miagolandogli finché non lo chiama, gli piace giocare ed è un ottimo cacciatore ma è sensibile alle temperature, quindi il padrone deve proteggerlo durante le stagioni fredde.
    Il mantello ha il pelo medio/lungo, morbido al tatto e il colore è spesso sul grigio caratterizzato da una striscia lunga e nera sulla schiena e qualche pois e lineette nere su tutto il corpo.
    Quasi tutti i gatti di questa razza hanno una “M” nera disegnata sulla fronte.
  • Esotico: razza di gatto che deriva da un accoppiamento tra razze Persiane e British shorthair, è un felino davvero bello e particolare perché è molto buffo, soprattutto perché ha il muso schiacciato, ma non sopporta essere trattato come un giocattolo da parte di bambini o estranei.
    Caratterialmente adora la comodità come la razza Persiana, è molto allegro, vivace e anche piuttosto pigro, tranne se il padrone riesce a stimolarlo attraverso il gioco, allora si abitua anche lui a cercare e ad esplorare, inoltre è molto dolce e miagola poco.
    Ha le orecchie piccole e da l’aspetto di essere tenero anche perché ha le guance, il colore del pelo può avere molti colori, dato che è corto è facile da pulire e spazzolare, può essere anche bicolore e gli occhi sono tendenti al nocciola e marroni.
    Il cucciolo cresce in modo veloce e si dimostrano molto timidi con il padrone nuovo che deve conquistarlo con calma, pazienza e con il cibo così assimila la sua figura al fatto che lo può nutrire e proteggere.
  • Europeo: gatto molto comune che si trova in quasi tutta l’Europa.
    Ha il pelo corto e aderente al corpo, e ha diversi colori del pelo tutti tendenti al grigio con le strisce nere e sottili tutte intorno al corpo.
    Caratterialmente è indipendente, socievole, furbo, vivace, giocherellone, intelligente e coraggioso, con il padrone crea un bel rapporto di fiducia, a volte va ad esplorare il quartiere in cui abita e tornerà da solo a casa.
    Le femmine sono più affettuose mentre i maschi più indipendenti.
    Ha il corpo robusto e muscoloso, adatto per l’istinto da cacciatore.
    Il pelo va spazzolato almeno una volta a settimana e bisogna stare molto attenti alle orecchie e agli occhi.