Tosa Inu: com’è fatto, il carattere e dove trovarlo

http://www.25alsecondo.it/?p=518

Il Tosa Inu è un cane da guardia, di origine giapponese, ed è considerato un lottatore per eccellenza. Non per niente, viene soprannominato “il cane sumo”.

La sua storia e le sue caratteristiche

Nella seconda metà dell’Ottocento (tra il 1868 e il 1912, circa), degli allevatori giapponesi selezionarono diverse razze di cane, come il San Bernardo, l’Alano Tedesco e il Bulldog, per ottenere un cane da lotta, diverso dall’Akita, che doveva incarnare i principi del sumo, la lotta principale nella cultura Giapponese. Letteralmente, Tosa Inu significa “cane della città di Tosa”, un’antica roccaforte, situata nell’isola di Shikoku.

Venne inserito in Europa negli anni Settanta del Novecento, dopo che il suo allenamento conobbe un declino, dopo la Seconda Guerra Mondiale. Vennero riconosciuti come razza canina, ufficialmente, nel 1982.

Fisicamente, un esemplare maschio di questa razza di cane può arrivare fino ad ottanta chili di peso ed avere un’altezza di sessanta centimetri al garrese (la femmina arriva a cinquantacinque centimetri). Il suo pelo è duro e folto, di colore rossiccio (raramente nero), e la parte superiore del suo cranio è larga. Le mascelle sono forti, il suo muso è di lunghezza media, le orecchie si presentano piccole e sottili, e i suoi occhi sono piccoli e marroni.

Il suo carattere

Questo cane, per la sua mole, non è adatto a tutti, e necessita di spazio. Infatti, se richiuso in spazi piccoli, può soffrire molto.

Ha uno sguardo severo, ma nonostante sia nato come cane “lottatore” non è mai aggressivo senza un motivo, se non viene molestato o qualcuno non minaccia la sua famiglia. Verso gli altri animali è tollerante. Visto che può diventare temibile, è necessario addestrarlo bene, fin da cucciolo e, sicuramente, non bisogna incitarlo contro le persone inutilmente.

E’ calmo, silenzioso, e può dormire per un pomeriggio oppure seguire il suo padrone per una giornata di trekking. Sono allo stesso tempo placidi ed atletici, e si dimostrano affettuosi verso persone ed altri cani, se socializzano fin da cuccioli.

Dove trovarlo e quanto costa

Per adottare il Tosa Inu, bisogna rivolgersi a degli allevatori. A San Marino, è possibile trovare un vero e proprio allevamento di questa razza di cane, il TISAMA TOSA KEN, fondata nel 1973. Sul loro sito ufficiale, è possibile trovare notizie sulle cucciolate.

In Italia, esistono dieci allevamenti di questa razza, registrati all’Enci, ma ci si può affidare ad enti privati. In nessun allevamento, si potrà trovare questo cane a meno di 1500 euro.