Prendersi cura dei capelli in estate: consigli pratici ed errori da evitare assolutamente

Prendersi cura dei capelli in estate: consigli pratici ed errori da evitare assolutamente

La stagione estiva è quella che più di tutte le altre mette a repentaglio la salute e il benessere dei capelli. La nostra chioma, infatti, è esposta a lavaggi più frequenti, ma anche ai raggi del sole e alla salsedine dell’acqua del mare. Prendersi cura della capigliatura durante questo periodo è fondamentale, per evitare di dover correre ai ripari in fretta e furia a settembre, quando – non a caso – i parrucchieri e i saloni sono presi d’assalto da chi cerca cure rigeneranti, pretende tinte, vuole tagli nuovi, reclama pieghe. Per non dover mettere una pezza ai danni estivi, dunque, conviene muoversi in anticipo, pensando già in estate a che cosa serve ai capelli affinché possano essere curati e protetti.

Quali accorgimenti adottare

Ci sono alcune buone prassi da tener presenti per mantenere i capelli bellissimi: per esempio conviene ricordarsi di avere sempre a portata di mano uno spray solare protettivo. Dovrebbero essere messi al bando, invece, i phon, i ferri e le piastre, che hanno il solo effetto di indebolire la chioma. Se si fa il bagno al mare, inoltre, dopo che si è usciti dall’acqua occorre sciacquare i capelli con attenzione. Sono tutte precauzioni utili per una prevenzione fai da te efficace, anche se non è detto che da sole siano sufficienti. Per esempio si può integrare il benessere del cuoio capelluto curandolo con prodotti specifici come i prodotti Alfaparf, da scegliere a seconda della natura e delle caratteristiche della propria chioma.

Come proteggere i capelli in estate

Prima di andare in vacanze sarebbe preferibile non tingere i capelli; in ogni caso, in valigia dovrebbe sempre essere presente almeno un cappello alla moda che possa riparare anche la nostra testa. Il caldo può mettere in pericolo qualsiasi chioma, ma a maggior ragione quelle che sono secche per costituzione e colorate. Lo spray solare protettivo permette di non avere i capelli in disordine e va scelto a seconda dello spessore degli stessi: tanto più sono grassi quanto più c’è bisogno di olio. Un prodotto di questo tipo protegge non solo dai raggi del sole, ma anche dalla salsedine e dal vento, che sono le ragioni principali della secchezza. Lo spray solare comunque dovrebbe essere usato anche se si rimane in città, soprattutto se si vive in aree molto soleggiate. Chi ha i capelli sottili può rimanere tranquillo? Non troppo: in questo caso conviene puntare sulle soluzioni bifasiche da agitare e spruzzare o sui latti solari.

Le proposte del mercato

Che si debba contrastare la comparsa dei capelli elettrici o che ci si voglia cimentare in una decolorazione, il mercato odierno oggi mette a disposizione i prodotti più diversi, dagli shampoo ai frutti esotici agli spray alle erbe dell’Himalaya, senza dimenticare gli integratori. L’importante è fare riferimento a marchi affidabili per essere certi di puntare su prodotti di qualità, anche per non dover fare i conti in seguito con sorprese poco gradevoli.

La delicatezza dei capelli

Anche capelli bellissimi possono essere molto delicati, soprattutto se sono appena stati sottoposti a una decolorazione. La fragilità aumenta in estate, ed è per questo motivo che la chioma non dovrebbe essere stressata ancora di più, per esempio con l’uso della piastra. Per quanto possibile, dunque, è meglio tenersi alla larga dal ferro, anche se si hanno i capelli elettrici, ed evitare pieghe eccessive con il phon. Tutti questi prodotti, infatti, finiscono per rendere la struttura del fusto più debole e potrebbero causarne la rottura. Senza dimenticare che le acconciature naturali sono sempre in auge. Anche per questo motivo i capelli dovrebbero essere lasciati asciugare all’aria aperta in modo naturale. Le ragazze che hanno i capelli mossi in questo modo potranno beneficiare di una netta riduzione del crespo, mentre i boccoli saranno definiti con più precisione.

Quali acconciature privilegiare

Anche la scelta delle acconciature da adottare è molto importante per prendersi cura dei capelli in estate. Anche se è comune e comprensibile l’abitudine di raccogliere i capelli lunghi, è meglio non ricorrere a chignon eccessivamente stretti o a code troppo alte, che potrebbero tirare i capelli finendo per rovinarli o addirittura per spezzarli. Le acconciature ideali per l’afa sono i ciuffi morbidi che incorniciano la faccia e le code basse. In alternativa si possono raccogliere i capelli a effetto bedhead, mentre se proprio non si vuol dire addio alla coda stretta si può optare per gli elastici invisibobble, soluzioni innovative che permettono di legare i capelli non sottoponendoli a stress fastidiosi.

Le maschere per i capelli

Infine, l’ultimo suggerimento che è bene prendere in considerazione è quello di scegliere le maschere ristrutturanti per nutrire i capelli, che quando sono sensibilizzati dalla salsedine e dai raggi del sole hanno bisogno di essere idratati. Per questo motivo, tra l’altro, è opportuno ricordarsi di mangiare tanta frutta e verdura e di bere molta acqua.

Centro diagnostico milano: servizi, orari e numero verde

Centro diagnostico milano: servizi, orari e numero verde

Milano è una delle più grandi città metropolitane in Italia. La presenza di utenti è tra le più alte d’Europa, questo vuol dire che devono esserci anche delle cliniche e degli ospedali che siano all’altezza delle emergenze.

Il centro diagnostico milano è famosissimo. Offre una qualità dei servizi sanitari che si suddividono in diverse aree di competenza. Ogni anno accoglie circa 400 mila pazienti, oltre 100 mila in stato di emergenza. Il centro diagnostico milano è sulla “piazza” medica da 30 anni, utilizza nuove tecnologie e spesso è stata essa stessa che ha lanciato studi e ricerche utilissime.

Le visite si possono poi prenotare a distanza utilizzando sia il metodo privato, cioè richiedere la visita a pagamento, ma anche sfruttare convenzioni oppure visite mutuabili. Ovviamente non è possibile presentarsi allo sportello ed esigere di essere visitati. Si tratta di una clinica che comunque lavora solo su prenotazioni. Solo in stato di emergenza è possibile usare il pronto soccorso.

Pannolino; quando toglierlo? Consigli utili per le mamme

Pannolino; quando toglierlo? Consigli utili per le mamme

Neo mammine che si trovano a “lottare” con i pannolini, le pratiche igieniche e poi la domanda unica: Quando si deve toglierlo? I bambini crescono, molto più velocemente di quando si pensa. Riuscire a rendere immediatamente autonomi i propri figli può essere realmente molto utile per quanto riguarda il carattere dei più piccini.

Le mamme attuali, secondo le ultime indagini di mercato, evidenziano delle mamme eccessivamente “protettive”. Ciò porta ad avere dei bambini insicuri, timidi, non autonomi e molto timorosi. L’azione che si compie nel togliere il pannolino non è semplicemente quella di pensare che è “giunto il momento”.

Zenzero: aiuta a dimagrire? Proprietà, benefici e controindicazioni

Zenzero: aiuta a dimagrire? Proprietà, benefici e controindicazioni

Negli ultimi studi estetici, ci si sta concentrando proprio sulle spezie e su alcuni alimenti che permettono di avere dei reali benefici per la bellezza. Pensando ad una tisana dimagrante si pensa immediatamente allo Zenzero. Perché? C’è stata una grande pubblicità per le sue azioni mirate a sciogliere il grasso. Tuttavia, lo Zenzero, permette anche di riattivare il metabolismo. Questo vuol dire che si può dimagrire senza sforzi.

Gli utenti che lo hanno provato, hanno pensato di avere delle reazioni immediati. Come tutti gli alimenti dimagranti occorre sempre dare un pochino di tempo. Dopo qualche giorno è impossibile avere già una perdita di peso.

Riflog supposte: cos’è, a cosa serve, utilizzo e controindicazioni

Riflog supposte: cos’è, a cosa serve, utilizzo e controindicazioni

Il corpo umano è molto fragile e con l’avanzare dell’età le cose di certo non migliorano. Negli uomini si deve “combattere” con i problemi che sono dati dalla prostata e che spesso portano a infiammazioni nel colon o a problemi di rilassamento dell’ano. Si tratta di problemi di cui non si parla a causa di un forte imbarazzo.

Per fortuna, l’evoluzione dei nuovi farmaci, ha creato il Riflog supposte, un farmaco a lento rilascio. Le supposte sono delle capsule, da inserire nell’ano, in modo che ci sia un assorbimento lento e continuativo dei principi attivi utili alla cura di determinate infezioni.

Il Riflog supposte si propone come una soluzione anti infiammatoria, lenitiva e anche lassativa. Utile perché ha un effetto immediato, ma anche perché non obbliga ad assumere un farmaco per via orale. Gli uomini che soffrono di fastidi alla prostata, hanno il metabolismo rallentato. Ciò porta ad un rallentamento dell’assorbimento dei farmaci che devono essere digeriti.

Ecografia morfologica: cos’è e quando è necessario farla?

Ecografia morfologica: cos’è e quando è necessario farla?

La dolce attesa, cioè la gravidanza, è un periodo molto particolare nella vita di una donna. Ci sono delle regole da seguire per non creare problemi di salute al nascituro e alla neo mamma. Ci sono anche le ecografie da effettuare con regolarità. L’ecografia morfologica è quella tra le più importanti.Si tratta di un esame che riesce a diagnosticare quale sia lo stato di salute fetale.

Avviene con una sonda ecografica che si poggia sulla pancia, senza provare alcun minimo fastidio. L’ecografia morfologica è in grado di far notare delle malformazioni, dei problemi di crescita anatomica del feto e misura tutti i parametri biometrici. Utile per capire se il feto sta crescendo sano. Tra le scoperte che ci possono venire date dall’ecografia morfologica c’è anche la possibilità di sapere il sesso del feto. Una sorpresa per le mamme e i papà più curiosi.

Rimanere incinta con il coito interrotto è possibile? Ecco la verità!

Rimanere incinta con il coito interrotto è possibile? Ecco la verità!

Il falso mito, perché di falso mito si tratta, che non si rimane incita con il coito interrotto, ha fatto nascere molti bambini. La scarsa informazione che ruota attorno al coito interrotto e le gravidanze, ha origine probabilmente da un desiderio maschile. Molti uomini sono convinti che lo sperma fuoriesca dall’uretra solo nel momento dell’eiaculazione, cioè durante l’orgasmo. Questa “convinzione” o “mala informazione” porta a concludere che il coito interrotto è sicuro, ma non è così.

Prima di spiegare come mai si rimane incinta quando si pratica il coito interrotto, cerchiamo di capire cosa sia e come avviene questa pratica sessuale.Durante la penetrazione, l’uomo, poco prima di eiaculare, fuoriesce dalla vagina, impedendo allo sperma di fecondare l’ovulo. Giustamente se lo sperma non raggiunge l’ovulo non si ha la gravidanza, ma lo sperma non è contenuto solo nella fase di eiaculazione.

Older Posts
Load More Articles