Carte prepagate: caratteristiche e vantaggi

http://www.25alsecondo.it/?p=1067

Pagare con la carta, oggigiorno, è un’azione che viene naturale davanti alla cassa di un negozio, sia in Italia che all’estero; tale metodo di pagamento, inoltre, può essere sfruttato anche per fare spese online in differenti siti che offrono beni o servizi.

Ci sono sia le carte di credito che, come dice il nome, devono essere associate a un conto personale da dove vengono prelevati i soldi a ogni spesa effettuata, sia quelle prepagate, da ricaricare a piacimento con la cifra che più si desidera, senza la necessità di disporre di un conto corrente.

Caratteristiche delle carte prepagate

Le carte prepagate sono la scelta giusta da fare se non si vuole aprire un conto bancario per evitare di pagare le spese annue e mensili che ciò comporta. Inoltre, sono ideali per i giovani, infatti la maggior parte di queste possono essere usate anche dai minorenni, in seguito alla stipula di un contratto firmato da un genitore. Esistono di due tipi di prepagate:

  • Quelle usa e getta, che non possono essere più usate quando il credito finisce;
  • Quelle che si possono ricaricare senza nessun limite o restrizione.

Le carte prepagate si possono trovare negli istituti di credito fisici oppure online e la loro gestione è del tutto gratuita. Richiedono soltanto delle piccole spese quando vengono attivate e ricaricate oppure al momento di un prelievo dei contanti.

Le migliori carte prepagate

Le migliori carte pregate del 2019 appartengono al circuito Visa e Mastercard e sono quelle con un IBAN connesso, che così facendo permettono ricevere anche dei pagamenti dalle banche (fonte: Chescelta.it). Tra queste ci sono:

  • Carta Conto N26: il modello base si può richiedere gratuitamente e non comporta spese, al contrario di quelle Black e Metal, che danno dei vantaggi aggiuntivi, come la polizza viaggi o offerte dedicare, ma hanno un canone mensile;
  • Carta Hype: anche in questo caso, è disponibile la prepagata base, gratuita, che dà 10 euro di benvenuto. Questa tipologia ha dei limiti di spesa e prelievo giornalieri abbastanza bassi, ma questo limite può essere facilmente superato optando per la versione plus, che necessita il pagamento di un canone mensile;
  • Carta YAP: è gratuita e può essere ricaricata anche in contanti, non solo da un conto corrente. Tuttavia, ogni mese possono essere versati fino a soli 1500 euro sulla carta;
  • Carta Wirex: ha un costo molto basso e permette di fare le ricariche gratuite;
  • Carta Viabuy: ha un canone mensile fisso ma è facilissima da richiedere, tanto che non c’è bisogno nemmeno del documento, e ha dei limiti di prelievo giornaliero molto alti.

Vantaggi delle carte prepagate

Le carte prepagate possono essere usate allo stesso modo di quelle di credito e sono accettate praticamente dalla totalità dei negozi che hanno un POS; inoltre, la maggior parte di esse ha anche il sistema contactless che non prevede l’immissione del PIN per pagare cifre contenute.

Si possono facilmente richiedere e non c’è bisogno di aprire un conto corrente collegato per utilizzarle. Inoltre, possono essere ricaricate da chiunque, non solo dal titolare: questo aspetto le fa essere perfette per i viaggi all’estero, in quanto permettono di chiedere a un parente o un amico di effettuare un versamento dall’Italia, nel caso si dovesse rimanere senza soldi.

Le carte prepagate sono sicure anche per gli acquisti online, perché in caso di truffa non verrebbe intaccato il conto ma solo il denaro contenuto all’interno della stessa. Sono consigliate per chi vuole controllare le proprie spese o quelle di un familiare, come un figlio, in quanto non c’è possibilità, come per le carte di credito, di andare in rosso ed essere debitori con la banca, quando il saldo termina.