Come chiedere la 104, a chi spetta e come può essere utilizzata

http://www.25alsecondo.it/?p=1762

Gli utenti che hanno bisogno di sostegno o di assistenza con integrazione sociale, si possono avvalere della Legge 104, per esteso: legge 104/92. Il riferimento normativo è atto ad agevolare i soggetti con disabilità.

Ci sono anche le agevolazioni sul lavoro che permettono di richiedere dei permessi retribuiti o congedo straordinario per problemi connessi alla propria condizione.

La legge 104 deve essere richiesta poiché non scatta in automatico con la prova dell’invalidità che un utente potrebbe avere. Ci sono anche delle valutazioni diverse che sono prese in considerazione da persona a persona.

Gli utenti a chi spetta la 104

Prima di richiedere la 104 occorre che ci sia un riconoscimento dello stato di Handicap. Potrebbe essere utile anche solo il riconoscimento di handicap grave. Le patologie che hanno diritto a questa legge sono:

  • Danni gravi all’apparato circolatorio, respiratorio, digerente urinario, osteoarticolare e neurologico
  • Patologie psichiche, visive, fonatorio,
  • Malattie e patologie congenite, reumatiche, neoplastiche e rare

Tuttavia, se il vostro handicap fisico o psicologico non rientra nell’elenco, ma porta gravi problemi nello svolgimento del proprio lavoro oppure anche nella vita quotidiana, dovete parlare con il medico di famiglia. In questo caso si segue una procedura diversa che dimostri il danno reale e le conseguenze.

Richiedere la 104, ecco i passaggi

Se avete tutti i requisiti per richiedere la 104, ecco che ci sono solo due passaggi da eseguire, vale a dire:

  • Domanda all’Inps per il riconoscimento della gravità dell’handicap
  • Richiesta all’INPS e al datore di lavoro per permessi e altri benefici rilasciati dalla Legge 104

Ovviamente si consiglia di farsi aiutare e supportare direttamente dal proprio medico di famiglia. Inoltre potete anche richiedere le giuste informazioni direttamente all’Inps.

In caso avete il diritto alla legge 104, ma non i viene riconosciuta potete fare ricorso anche tramite un avvocato di fiducia.

Procediamo con la richiesta per la 104

Iniziamo recandoci dal medico curate avendo tutta la documentazione medica. Cartelle cliniche, relazioni e attesti che riguardano la patologia. Il medico andrà a compilare online, sul sito dell’Inps, tutta la certificazione richiesta.

Ci sarà anche la breve descrizione della diagnosi e stato di salute del proprio paziente.

In seguito, sempre il medico, trarrà le sue conclusioni e anche quali sono le necessità del paziente. Entro 15 giorni si riceverà la convocazione e data della visita per valutare la patologia e se essa si riscontra con la dichiarazione del medico curante.

Entro 90 giorni dovrebbe esserci la visita ufficiale con l’esito finale.