Giochi da fare in casa con i bambini: le migliori idee e proposte

http://www.25alsecondo.it/?p=1689

Il lockdown è stato un momento difficile per tutti ed in modo particolare per le famiglie con bambini. La forza vitale, la voglia di giocare e anche di stare all’aria aperta, nei più piccini è molto forte.

Non sono in grado di distrarsi in modo diverso, come gli adulti, piazzarli di fronte alla televisione non è sano. Molte volte anche trovare il tempo per uscire e portarli al parco, è sempre molto difficile.

Esistono dei giochi da fare in casa con i bambini. Modi per unire e avvicinare fratelli e sorelle, mamme e papà e anche per aiutare ad avere fiducia in sé stessi.

A livello psicologico, usare anche dei “giochi” improvvisati, sfruttando quello che si possiede, porta anche ad avere una maggiore curiosità nei più piccini. Ciò garantisce una rapidità di pensiero nel trovare la soluzione a diversi problemi.

Obbligo di stare in casa, tante idee per fare giochi diversi

La lista di giochi per bambini da fare in casa è lunga, ma vediamo come sfruttarli al meglio e anche in che momento.

Usiamo la carta!

Fare degli origami attirando l’attenzione e incuriosendo. Da un singolo foglio di carta è possibile creare cigli, animaletti e poi anche sviluppare una storia da interpretare con questi personaggi.

Creare degli oggetti e giocattoli a incastro, come le costruzioni in legno, con i cartoni delle uova. Fare un percorso di mini golf utilizzando ostacoli di cartone, ma decorandoli o modificandoli con la costruzione di personaggi o anche con alberi di cartone.

Un gioco semplice è quello di “camminare sul filo”. Si crea un percorso con del nastro adesivo colorato. I bambini devono camminare un piede avanti all’altro, evitando gli ostacoli e senza perdere l’equilibrio.

Giochi da fare in casa sviluppando i movimenti

L’attività motoria è importante, ma spesso deve essere divertente per i bambini. Costruire un castello con libri, scatole o barattoli vuoti, permette di muoversi.

Fare un giardinetto di lenticchie e altre erbette, direttamente in vasetti o con del cotone bagnato. Un gioco che permette di aumentare anche l’amore per la natura.

Il classico un-due-tre-stella sfrutta poco spazio e crea anche divertimento immancabile. Fare il bowling con delle bottiglie di acqua, riempite a metà e con un pallone di piccole dimensioni, mantiene occupati i bambini per tutto il giorno.

Il movimento e l’attività ginnica farà scorrere più velocemente la giornata.

Didattica, ma divertente

I giochi di didattica sono in vendita in tanti negozi, ma non sempre essi riescono a soddisfare le aspettative dei genitori.

I genitori possono creare dei labirinti fantasiosi che permettono di aumentare l’attenzione. Fare il gioco dell’impiccato, con una ricerca di termini facili, ma anche con la richiesta di spiegare cosa essa significhi.

Fare dei rebus con la caccia al tesoro. Praticamente si nascondono gli oggetti in casa e la prima lettera dell’oggetto andrà a creare la parola da scoprire.