Qual è la più celebre opera di Mozart?

http://www.25alsecondo.it/?p=764

Per chi non lo conoscesse, Wolfgang Amadeus Mozart è stato un compositore molto dotato e uno dei più famosi che ha lasciato parecchi segni nella storia della musica, a partire poi dalla sua di storia personale dato che all’età di soli 5 anni possedeva l’orecchio assoluto ed era in grado di ricreare melodie avendole ascoltate solo una volta.

Biografia

W. A. Mozart nasce a Salisburgo nel 1756, di sette figli solo lui e la sorella maggiore Anna Maria sopravvissero alla forte mortalità infantile di quell’epoca. Il padre era un famoso e importante compositore di musica classica, suonava infatti il clavicembalo, il violino, la tromba e il corno da caccia.

Fu lui a istruire i due figli e a insegnargli a suonare tutti gli strumenti usati da lui, però spingeva e incoraggiava di più il piccolo Mozart a superarsi e a dare il meglio di sé.

Mozart infatti era considerato dal padre un vero talento dato che a soli 3 anni sapeva già suonare il clavicembalo e più avanti con gli anni imparò da subito a creare pezzi musicali e poi a comporre delle musiche personali che piacevano molto alle persone che lo andavano ad ascoltare, oppure quando il padre lo portava a suonare direttamente nelle camere dell’imperatore.

Purtroppo però di questo suo talento non ebbe modo di sfruttarlo a pieno perché si ammalò e morì all’età di 35 anni e, dato che era pieno di debiti, ebbe un funerale quasi gratuito, come quello che veniva concesso ai poveri, e sepolto in una fossa comune.

La sua morte precoce non solo lasciò una serie di opere al mondo ma una non riuscì a terminarla, questa si chiama “Messa da Requiem“, e ancora oggi si pensa che la sua morte sia dovuta ad Antonio Salieri, noto compositore italiano che era invidioso del giovane Mozart, e per questo lo avvelenò.

Opere più celebri

Alcune dellee musiche più famose create da Mozart sono qui elencate:

  • Le nozze di Figaro: opera italiana e buffa. Primo spettacolo di una trilogia molto famosa, il secondo è “Il barbiere di Siviglia” e il terzo “La madre colpevole“. Mozart riuscì a scrivere queste opere grazie alla collaborazione con Lorenzo Da Ponte.
  • Don Giovanni non ebbe un grande successo perché la musica era troppo difficile da ascoltare dal pubblico e anche dalla critica per la drammaticità della storia.
  • Così fan tutte: opera drammatica ma allo stesso tempo divertente ed ebbe molto successo.
  • Il flauto magico: fu una delle ultime opere completate e finite da Mozart prima della sua morte, ebbe molto successo perché la musica e la composizione era piacevole da ascoltare.
  • La clemenza di Tito: opera considerata talmente noiosa che si racconta addormentò tutti.
  • Messa da Requiem: ultima opera mai finita per via della sua morte dovuta alla malattia. Si narra che fu commissionata da una persona che doveva restare anonima, ma si sono trovate tracce che il Conte Walsegg la volesse far credere scritta di suo pugno. Se la questione sia vera o falsa non si saprà mai, tranne che Mozart non riuscì a terminarla.