Montino: chi è e chi sono i suoi avversari alle prossime elezioni a Fiumicino?

http://www.25alsecondo.it/?p=490

Esterino Montino è stato eletto sindaco di Fiumicino nel 2013, e negli ultimi mesi del 2017, ha annunciato di volersi ricandidare, dopo aver verificato se c’erano i presupposti per essere di nuovo rieletto.

Chi è Montino?

Montino è nato nel 1948, a Roma, e di professione è un enologo, ha quattro figli e si è sposato, nel 2011, con l’ex consigliera comunale Monica Cirinna. Oltre al vino vino, il sindaco di Fiumicino ha una grande passione per la natura e per l’ambiente, che condivide con sua moglie.

Alla sua lavoro di enologo, ha abbinato il ruolo di segretario provinciale della Federbraccianti-Cgil, nel 1973. Diventato senatore, nel 2001, per il Partito dei Democratici di Sinistra, è poi passato al partito dell’Ulivo, nel 2006. Due anni più tardi, divenne assessore e vicepresidente all’Urbanistica della Regione Lazio, sostituendo Piero Marrazzo nel 2009.

In seguito, aderì al PD, diventando un Capogruppo, e nel 2013 venne eletto sindaco di Fiumicino, ripresentandosi per un secondo mandato nel 2017.

Gli avversari di Esterino Montino

Per chi non lo sapesse, Esterino Montino si è ricandidato a sindaco di Fiumicino, e concorrerà alle prossime elezioni che si terranno a fine maggio ed inizio giugno. A concorrere con lui per la carica di sindaco di Fiumicino, vi sono i seguenti candidati:

  • Mario Baccini, cerca di raccogliere tutti i voti del centro e della destra moderata, ha ricoperto la carica di Ministro della funzione pubblica dal 2004 al 2006;
  • Fabiola Velli, per il Movimento Cinque Stelle, e già consigliera comunale di Fiumicino;
  • Federica Poggio, rappresentante del centrodestra, ed anche lei, come Fabiola Belli, è consigliera del comune di Fiumicino;

Attualmente, non ci sono dei veri e propri sondaggi su chi sia il favorito alla carica di sindaco di Fiumicino e, a questo punto, si possono solo aspettare le elezioni di marzo.

Tuttavia, ci sono motivi per pensare che Esterino Montino possa essere di nuovo eletto, soprattutto per la sua lunga esperienza in ambito politico, non solo come sindaco di Fiumicino, ma anche per i ruoli che ha ricoperto nella Federbraccianti-Cgil e alla Regione Lazio.

Il nuovo sindaco di Fiumicino, dovrà affrontare diverse sfide, nel corso dei prossimi anni, sia per quanto riguarda le infrastrutture, sia per le problematiche inerenti all’ambiente, che Montino sembra voler affrontare, secondo il suo programma elettorale.

In conclusione, non si può ancora sapere se Montino verrà rieletto o no. La prima volta è salito alla carica di sindaco con il 51,84 % dei voti, superando Mauro Gonnelli (esponente del centrodestra), ma la sua decisione di ricandidarsi, fa pensare che gli abitanti di Fiumicino non siano rimasti insoddisfatti, negli ultimi anni, della sua amministrazione, e che possa realizzare altri progetti.