Ginevra: dove si trova, storia, attrazioni e come arrivare

http://www.25alsecondo.it/?p=1541

Una metà che potrebbe creare delle vacanze meravigliose è la città di Ginevra. Parliamo di una città svizzera tra le più popolate tra gli altri cantoni. Famosissimo è anche il Lago di Ginevra dove sfocia il Rodano. Proprio questa è una delle prime particolarità di questo luogo.

Ha una lunga storia alle spalle, ma anche una vita frenetica, fatta di guerre e di interessi politici, oltre che economici. Oggi ha una ricca economia industriale, ma è anche particolarmente apprezzata per il turismo.

Una storia unica

La storia della città di Ginevra parte dalla protostorica. I primi a giungervi furono i liguri, in seguito divenne una delle colonie romana. Occupata da Giulio Cesare, nel 50 A.C. che la usò anche come roccaforte e base militare nella guerra contro i Galli.

Nel 350 D.C venne costruita la prima chiesa cattolica molto grande e poi venne ampliato da un Battistero. Grazie a questa costruzione, in questa epoca, Ginevra divenne uno dei punti focali della cristianità.

Nell’alto medioevale divenne molto apprezzata da arcivescovi e anche da vescovi che la usarono anche per stipulare nuove alleanze. A questo punto il passaggio da cittadina cattolica a importante mercato europeo, fu breve. Contando su un buon appoggio della chiesa, inizio a sfruttare al meglio il passaggio del Rodano con l’arrivo nel lago di Ginevra.

Purtroppo questo sviluppo un forte interesse anche dalle Nazioni vicine. Sono molte le guerre e gli attacchi subiti dalla città. Dal 1500 fino al 1700 è stata distrutta, attaccata e ricostruita più volte.

Nel 1780 inizio la sua ascesa verso una economica tra le più floride in Europa. Divenne frequentata da aristocratici e anche da borghesia ricca. Ciò andò a muovere un nuovo interesse del mercato. Nel 1850 parte il progetto economico per l’industrializzazione e quindi divenne una regione tra le più tecnologiche ed evolute. La prima città, quella di Ginevra, a costruire automobili.

Attrazioni e attività

Una volta arrivati a Ginevra, cosa si può fare? La prima cosa che si consiglia è una bella passeggiata sulla riva del lago di Ginevra, dove potete ammirare la fontana di Jet d’Eau. Questa fontana spara dei getti d’acqua, verso l’alto, di oltre 140 metri.

Il centro storico di Ginevra è stupendo. Alcuni critici dell’arte, l’hanno definita raffinata ed elegante, quindi è un bel vanto. Potete tranquillamente vedere la cattedrale di Saint Pierre e ci sono anche siti archeologici della vecchia chiesa.

Per gli amanti degli orologi c’è il museo della Patek Philippe da visitare. Uno dei marchi del lusso e della gioielleria. Al suo interno troviamo tantissimi pezzi antichi. Rimanendo in tema di “capolavori” di ingegneria, potete anche visitare il Salone internazionale dell’auto. Luogo ideale per gli amenti delle 4 ruote.

Come giungere a Ginevra

La città di Ginevra è facile da raggiungere. Da Milano è possibile prendere un aereo per trovarsi all’aeroporto internazionale di Ginevra. Ci sono molti aerei anche low cost che partono da Roma, Firenze e Venezia. In alternativa la si raggiunge anche in treno o in auto. Ginevra è molto ben collegata.