http://www.25alsecondo.it/?p=529

Prendere un cane in casa non è una decisione da prendere alla leggera perché quando si adotta un cane occorre fin da subito sapere che è come avere dei figli e, come tali, non vanno mai abbandonati ma curati e trattati proprio come loro. Se un bambino piccolo infatti, sparge giocattoli dappertutto, un cane lascia i suoi peli ovunque, anche dove magari non immaginiamo.

Quindi, dopo aver valutato pro e contro, se decidiamo di portarne uno in casa, è il caso di mettersi all’opera. Così il nostro cane potrà restare e la nostra casa potrà continuare a rimanere brillante e pulita.

Ma andiamo in ordine perché esistono diversi modi per evitare ed eliminare i peli

Prima che il cane entri a far parte della nostra famiglia, incominciamo già a prendere dei provvedimenti per eliminare i peli. Sin da subito, poniamo su poltrone e divani dei gran foulards a tessuto lavabile così da poterli lavare spesso. Non lasciamo mai vestiti ovunque o armadi e cassetti sempre aperti. Facciamo in modo che restino chiusi così che i peli non possano entrare.

I pavimenti, le piastrelle vanno sempre lavati con appositi detergenti che si trovano tranquillamente in commercio. Addirittura possiamo usare prodotti fatti in casa, usando olii essenziali per dare varie profumazioni e catturare i cattivi odori oppure usare l’olio di eucalipto, aceto e bicarbonato per smacchiare. Basta preparare una semplice miscela con gli ingredienti citati e poi la si usa o per eliminare i cattivi odori o addirittura per smacchiare i tessuti sporchi di pipì e altro e che non si possono lavare per intero.

Dopo aver pensato al suo habitat e a come tenerlo sempre pulito dai peli, occupiamoci personalmente del nostro amico e di come eliminare i peli superflui dal suo manto. Perdere il pelo è normale per l’uomo ma sopratutto per il cane e specie nelle stagioni calde. Come fare quindi in questo periodo? Semplice, il nostro cane dovrà essere tosato così che non avendo tanti peli ne perderà di meno. Dopodiché occorre pettinare il nostro amico a quattro zampe con un guanto elettrostatico, così il cane che è tosato non si farà male e se vi è qualche residuo di pelo non verrà sparso per la casa.

Assicuriamoci, inoltre, di educare fin da piccolo il cane alle nostre abitudini e quindi fargli capire subito che il divano come qualsiasi altro oggetto della nostra abitazione, è nostro e deve essere usato da noi. Questo impedirà che il loro pelo si depositi sugli oggetti della casa e ci farà risparmiare parecchio lavoro.

La caduta del pelo del cane, però, anche se molto fastidiosa, va salvaguardata, in quanto non sempre è solo un semplice cambiamento di pelo ma può essere anche una vera e propria anomalia causata da stress o forte depressione. Sarà quindi il caso di portarlo dal veterinario che cercherà di risolvere il problema. Il pelo potrebbe continuare a cadere per un pò di tempo, nulla di cui preoccuparsi.

Infine, un ultimo consiglio riguarda ancora la nostra casa. L’ambiente in cui viene cresciuto un cane deve sempre arieggiare perché se si cambia aria e se c’è soprattutto vento, viverci è ancora meglio. Non sempre respirare l’aria dove vive il nostro amico è salutare, quindi, munitevi sempre di tanta pazienza ed attuate questa semplice guida.