Capitale del Madagascar: cosa c’è da vedere ad Antananarivo? Quando visitarla?

Capitale del Madagascar: cosa c’è da vedere ad Antananarivo? Quando visitarla?

L’Africa è nota in Europa per le tante colonizzazioni che ha subito. Continente ricco di minerali, miniere, alberi e di tante altre materie prime che oggi stanno diventando irreperibili nel vecchio continente.

Il Madagascar è stata una delle grandi colonie europee che ebbe la sua costruzione socio politica intorno al 1500. La capitale è Antananarivo, fondata nel 1625. Già all’epoca conteneva molti abitanti. Il nome significa la città dei mille soldati.

Qui ci sono fortezze, cattedrali e 50 chiese di varie religioni. La sua storia l’ha portata ad essere una delle città multietnica. Considerata un punto strategico a livello mercantile.

Isola presso Trapani: in che modo raggiungere Marettimo? Cosa fare?

Isola presso Trapani: in che modo raggiungere Marettimo? Cosa fare?

L’arcipelago delle Egadi è composta da 3 isole quali Marettimo, Favignana e Levanzo. La più famosa è Favignana, anzi lei è stata anche la protagonista di un famoso film di lino Banfi, negli anni del 1980, cioè Il commissario Logatto.

Però tutte e tre le isole sono stupende a livello turistico poiché esse sono colonie addirittura romane che erano una delle mete preferite e ambite da nobili di alto ceto sociale. Nonostante il grande afflusso di turisti, queste isole riescono a mantenere intatto il loro habitat. Esse sono quasi del tutto spopolate durante il resto dell’anno, con pochissimi abitanti e residenti.

Lecco: quando andarci, cosa visitare, lago e popolazione

Lecco: quando andarci, cosa visitare, lago e popolazione

Cosa c’è da vedere a Lecco, città che è una delle più influenti e importanti della Lombardia? Quando si pensa ad organizzare una vacanza, si pensa sempre a quali sono le città storiche più belle e famose. Mai notato che nelle città con densità notevole di turismo si vivono sempre male le proprie vacanze?

Troppa gente, costi alti, aumenti sconsiderati e poi non si apprezza mai il reale fascino di monumenti e natura. Tuttavia Lecco è una città che merita un’attenzione particolare. Infatti è qui che c’è l’opportunità di visitare il suo famoso lago.

Compagnia aerea polacca: quando è nata la Lot? Che voli effettua?

Compagnia aerea polacca: quando è nata la Lot? Che voli effettua?

Lo sviluppo economico passa attraverso alla velocizzazione del trasporto delle Merci. Una Nazione diventa importante e con una propria identità economica direttamente quando possiede una propria linea o compagnia aerea. Infatti è per questo che si cerca di difendere la propria linea nazionale, com’è capita per l’Italia.

Le prime ad avere delle compagnie aeree sono state le Nazioni in via di sviluppo intorno al 1900, poi il cambio della richiesta economica ha modificato enormemente la realtà del trasporto mercantile. Pensate che in Polonia, Nazione con indubbie difficoltà economiche, possiede una delle compagnie più vecchie d’Europa, cioè la LOT.

Traghetti Open Deck per la Sardegna: le cose da sapere

Traghetti Open Deck per la Sardegna: le cose da sapere

Traghetti Open Deck e campeggio a bordo: di cosa si tratta?

Se viaggi con il tuo camper o roulotte e stai cercando i traghetti per la Sardegna ti sarà sicuramente capitato di leggere del servizio di Open Deck ossia ponte aperto. Quest’ultimo, conosciuto anche con il termine Camping on board consente a chi lo desidera di effettuare la traversata a bordo del proprio veicolo, sia esso un camper o una roulotte. Questa soluzione è infatti pensata dalle compagnie di navigazione per garantire massimo comfort soprattutto alle famiglie con bambini o ai clienti che desiderano portare con sè il proprio animale domestico. Selezionando tale servizio è quindi possibile pagare esclusivamente la tariffa del passaggio ponte (per ciascun passeggero) e la tariffa del veicolo. Durante le ore di navigazione potrai poi accedere al tuo camper o alla tua roulotte per dormire o riposarti ma allo stesso tempo usufruire di tutti i servizi presenti a bordo come bar, ristorante, area relax, piscina, ecc.

I vantaggi dei traghetti Open Deck

Il vantaggio principale quando si scegliere l’opzione di campeggio a bordo è quello di non dover acquistare alcuna sistemazione (cabina, poltrona, ecc…) e poter accedere in qualunque momento ai propri effetti personali, al proprio letto e ai propri servizi igienici (nel caso in cui il veicolo ne sia provvisto). Grazie all’opzione camping on board potrai posteggiare il tuo veicolo in un’area attrezzata all’aperto e riservata a camper e roulotte. La stessa zona non può infatti essere occupata da auto, moto e furgoni.
Se scegli questa modalità per il tuo viaggio devi assicurarti di rispettare tutte le disposizioni in materia di sicurezza fornite dalla Guardia Costiera per ciò che concerne il campeggio a bordo. Più in particolare devi sapere che tale servizio è attivo esclusivamente dal 1 Aprile al 30 Settembre. Non solo, nell’area Open Deck potranno accedere esclusivamente camper o auto (con roulotte) non alimentate a benzina. Inoltre il tuo veicolo non potrà essere collegato alla rete elettrica di bordo e non potrai cucinare con bombole a gas o con fornelli elettrici. Le regole stabiliscono che non potrai altresì fumare o tenere il mezzo in moto. Infine, tra le direttive della Guardia Costiera vi è la possibilità che il comandante decida, in caso di condizioni marine avverse, di limitare l’accesso alla zona e che quindi i passeggeri siano tenuti a restare presso le zone interne del traghetto. In ogni caso, è consigliabile consultare sempre le indicazione della compagnia marittima con cui si viaggia. Non solo, affinché non sopraggiungano inconvenienti durante il viaggio dovrai, al momento della prenotazione, dichiarate la tipologia di alimentazione e le misure dei veicolo.

Quali sono le compagnie marittime per la Sardegna con servizio Open Deck?

L’unica compagnia marittima che al momento offre, sui traghetti per la Sardegna, il sevizio Open Deck è Moby. Tuttavia i posti disponibili sono limitati, pertanto dovrai prenotare con anticipo. Anche in questo caso dovrai assicurarti di rispettare tutte le regole imposte dalla Guardia Costiera e da Moby. Le rotte sulle quali potrai scegliere la modalità camping on board sono Piombino-Olbia e Olbia-Piombino.

Dove prenotare il traghetto Open Deck per la Sardegna?

Prenotare il tuo biglietto per il traghetto per la Sardegna con la soluzione camping on board è molto semplice. Dovrai collegarti al sito https://it.netferry.com/ e scegliere la compagnia marittima che offre tra le diverse opzioni quella Open Deck. A questo punto basterà scegliere il giorno e l’ora della traversata, inserire il numero e l’età dei passeggeri, selezionare come veicolo il camper o auto+roulotte e infine inserire le misure richieste. Per completare l’acquisto dovrai inoltre fornire i dati dei passeggeri e se necessario specificare il tipo di alimentazione del veicolo. In pochi istanti potrai visionare il preventivo e completare l’acquisto online. In breve tempo riceverai il riepilogo dell’acquisto che ti permetterà, una volta raggiunto il porto di partenza, di ritirare i tuoi biglietti e procedere con l’imbarco. Ricorda che, se prenoterai il servizio di veicolo in Open Deck dovrai presentarti al porto con almeno 3 ore di anticipo rispetto alla partenza. In ogni caso è consigliabile consultare il sito ufficiale della compagnia di navigazione per ottenere tutte le informazioni necessarie circa il servizio, le operazioni di imbarco e sbarco ma soprattutto per ciò che concerne le regole da rispettare a bordo nell’area dedicata ai camper e alle roulotte.

San Fortunato Todi: dove si trova questa chiesa? Qual è la sua storia?

San Fortunato Todi: dove si trova questa chiesa? Qual è la sua storia?

Riscoprire dei piccoli luoghi che sono delle gemme da visitare, in Italia, diventa sempre più semplice perché c’è una maggiore attenzione, da parte dei consumatori, verso le realtà storica. L’Italia è e rimane una delle Nazioni considerata Patrimonio UNESCO poiché abbiamo sempre curato i monumenti storici.

Un monumento su cui oggi c’è una maggiore attenzione è la chiesa di San Fortunato Todi. Cosa sappiamo di questo edificio è perché si dovrebbe visitare? Nella sua città natia, cioè la Todi, è un luogo che realmente sovrasta la città e che deve essere visitato per le caratteristiche che la rendono unica.

Struttura ricettiva: che caratteristiche deve avere? Quanti tipi ce ne sono?

Struttura ricettiva: che caratteristiche deve avere? Quanti tipi ce ne sono?

Negli alberghi è normale che ci sono delle aree che vengono usate come primo “luogo” dove i clienti arrivano e cercano informazioni per avere poi una camera. Tuttavia ci sono tante altre strutture ricettive che sono utili per altri settori lavorativi.

Esiste poi una classificazione di questo tipo di ambiente che deve avere determinate caratteristiche ed offrire diversi servizi. Non basta quindi che un ambiente diventi un “angolo” che riceve i clienti, ma avere determinati elementi.

Emilia-Romagna destinazioni: ecco le migliori in cui recarsi in estate e dove alloggiare

Emilia-Romagna destinazioni: ecco le migliori in cui recarsi in estate e dove alloggiare

L’Emilia Romagna è famosa per la città di Rimini. Quanti sono i film che hanno ispirato le notti roventi della costa romagnola? Infiniti. Famosissima in tutta Europa, questa è una delle regioni che in estate consente di avere tante mete da visitare.

Indubbiamente la costa è una delle parti più belle perché in estate si ha la possibilità di divertirsi per le tante attività in spiaggia, di tenersi perfino in forma poiché ci sono campi di beach volley e palestre all’aperto. Solo che non di dobbiamo dimenticare che si parla di una regione che è ricca di storia, di natura e di tanti parchi naturali e acquatici che si devono visitare.

Last Minute Ibiza: dove trovare le migliori offerte online

Last Minute Ibiza: dove trovare le migliori offerte online

Volare a Ibiza per una vacanza che sia rilassante e anche molto stimolante, è uno dei desideri di tanti giovanissimi. Non dimentichiamoci che il turismo d’Ibiza si basa molto sulle attività commerciali e sulle attività ricreative, come discoteche. Il suo mare tuttavia sta attirando tantissime famiglie con bambini. Le spiagge infatti sono tra le più belle al mondo. Dunque è importante anche capire quale sia la tipologia di viaggio che si desidera e poi quanto si vuole spendere.

Older Posts
Load More Articles