Perchè si formano le macchie sulla pelle?

http://www.25alsecondo.it/?p=395

Le macchie della pelle consistono in alterazioni cromatiche dell’epidermide che si manifestano per diversi motivi, alcuni di natura medica ed altri di natura cosmetica. Le macchie non vanno, in questa sede, confuse con le lentiggini. Queste ultime sono sì delle trasformazioni cromatiche della pelle, dovute ad una discromia cutanea di tipo ipercromico (accumuli di melanina in determinati punti dell’epidermide), ma non derivano da alcuna patologia. Parimenti, però, anche le lentiggini potrebbero risultare sgradite alla persona che abbia una pelle predisposta.

I diversi tipi di macchie sulla pelle e la loro origine

Sono diverse le macchie che possono comparire sulla nostra pelle, e non tutte si distingueranno perché di colore scuro. Ecco quali sono le principali casistiche:

-Le macchie dovute all’età: compaiono soprattutto a partire dai 50 anni in più e colpiscono maggiormente viso, mani e zona del collo e del petto. Le macchie dovute all’età si originano perché la pelle comincia a produrre più melanina, favorendo la comparsa di zone più scure che si fanno notare sull’incarnato. La comparsa di questo tipo di macchie si può ritardare o attenuare, con un sapiente uso di cosmetici e seguendo una dieta adeguata, ma non si può evitare;

-Le macchie da vitiligine: la vitiligine è una malattia cronica della pelle che porta alla comparsa di grandi porzione di epidermide non pigmentate dalla melanina come il resto dell’epidermide (la pelle colpita da vitiligine è, quindi, più chiara). Questo è dovuto alla confluenza di diversi fattori, che sono di natura endocrina, metabolica, infiammatoria, genetica ed immunitaria, che non sono ancora stati per bene codificati. Si tratta, in sostanza, di una malattia che non avrebbe soltanto  una derivazione;

-Le macchie dovute a disfunzioni ormonali: sono delle macchie che, ovviamente, tendono ad essere esagerate dall’esposizione ai raggi solari. Colpiscono il viso in particolari condizioni, e cioè quando la donna assume la pillola anticoncezionale o quando si trova in stato di gravidanza, salvo poi scomparire una volta finito il trattamento contraccettivo o una volta nato il bambino. Gli squilibri ormonali possono, inoltre, rendere la pelle particolarmente predisposta all’acne. In questi casi, l’acne può favorire l’insorgere di macchie scure, dovute al processo di cicatrizzazione della pelle;

-Le macchie da esposizione: si formano quando ci si sottopone ad un’esposizione indiscriminata ai raggi solari– in orari della giornata sconsigliati e senza le dovute precauzioni- o ai raggi UV delle lampade abbronzanti; questo tipo di esposizione favorisce l’insorgere di tumori maligni della pelle (melanomi), che si manifestano soprattutto in giovane età, in soggetti dalla pelle chiara e sono i più aggressivi tra tutti i tumori riguardanti questa parte del corpo umano; i melanomi si possono manifestare con delle lesioni cutanee che dovrebbe spettare al dermatologo– in prima battuta-  di identificare.