Scaffali arredamento: quali scegliere, tipologie e costi

http://www.25alsecondo.it/?p=1432

State arredando casa, ma avete un blocco per quanto riguarda la scelta degli scaffali? Ebbene, oggi dobbiamo dare il giusto valore a queste strutture che sono state rivalutate come complementi di arredo.

Le case attuali puntando su dei mood e degli stili di arredamento che spesso sono essenziali, funzionali e molto belli. Solitamente optiamo per la scelta di scaffalature solo quando si pensa alla cantina, al garage oppure a quale tipologia di libreria.

I designer innovativi hanno deciso di valutare le preferenze degli utenti, notando che il vintage e il tocco naturale sono quelli preferiti. Possiamo avere realmente delle idee nuove, di tendenza ed economiche per arredare casa. Puntare sugli scaffali di arredamento è la scelta che vi consigliamo. Attenzione che dovete rispettare delle caratteristiche di funzionalità oltre anche all’estetica.

Design naturale

Ottimizziamo gli spazi sfruttando al meglio le superfici delle pareti. Una casa possiede delle pareti che sono molto solide, le famose pareti maestre, dove possiamo anche montare e fissare gli scaffali senza per questo avere la struttura. Mentre, per le pareti sottili o che sono in cartongesso, allora è opportuno valutare delle scaffalature che sono complete di una struttura portante.

Il tocco naturale è il design preferito perché è possibile averle in:

  • Legno
  • Legno lavorato e rivisitato
  • In resina richiamando i tratti caratteristici delle cortecce o dei rami
  • In PVC in simil legno

I vantaggi sono quelli di avere una buona cura dell’estetica, poiché diventano una parte fondamentale dell’arredamento in casa. Per riuscire ad accentuare il “tocco naturale” sono stati studiati degli scaffali con degli inserti in canna di bambù.

La cosa da ricordare, per fare una buona scelta funzionale, è quella di notare la resistenza della struttura e la superficie piatta della mensola in orizzontale. Non ci dimentichiamo che alla fine lo scaffale, anche se di arredamento, dovrà sostenere degli oggetti che vi poggiamo sopra.

Le tipologie migliori per degli scaffali top

Le tipologie migliori di scaffali sono quelle che uniscono bellezza di tendenza a funzionalità.

Le suddividiamo in 3 varianti:

  • Design moderno con taglio sfalsato
  • Struttura in ferro a gabbia
  • Scaffalatura in cartongesso

I modelli a taglio sfalsato sono in legno. Si tratta di strutture che spesso sono delle forme geometriche che poi vengono disposte in vario modo creando un effetto di “movimento”.

La struttura a gabbia in ferro, propone una struttura portante, con basamento, cioè appoggio a terra, in ferro, ma con vari disegni, dove poi verranno poggiate le mensole piatte.

La scaffalatura in cartongesso propone la possibilità di una soluzione economica e totalmente resistente. Si tratta di “mobili” che sono di questo materiale, dove possiamo avere diversi disegni, anche molto creativi.

Costi degli scaffali

I costi degli scaffali sono diversi e dipendono sempre dal tipo di materiale o dal design che si è scelto. Proponiamo una serie di scaffali che sono molto belli e che hanno caratterizzato i mood di arredamento di molte case che sono finite sulle riviste specializzate nel genere.

Gli scaffali modulari, che sono quelli più semplici da montare, hanno un costo che si aggira intorno alle 40 euro a mensola. La scaffalatura “snake art” propone una spesa di 180 euro. Mentre una scaffalatura a gabbi, con tre mensole, costa intorno alle 60 euro.