Come migliorare i processi produttivi con i servizi di scansione ottica 3d 

http://www.25alsecondo.it/?p=1400

La ricostruzione di un oggetto in 3d, attraverso la scansione ottica, è un fenomeno in via di sviluppo e affermazione in grado di migliorare i processi produttivi. Alla base di questo innovativo ed efficace processo vi è l’utilizzo degli scanner 3d, uno strumento davvero eccezionale sul piano della produzione. A sancire l’efficacia di questa nuova tecnologia è la sua velocità di impiego, abbinata alla possibilità di creare oggetti anche molto elaborati in modo ancora più preciso di quanto avveniva con le precedenti tecniche di produzione.

Questa tecnica molto all’avanguardia si sta diffondendo rapidamente nel capoluogo lombardo. Milano è infatti da sempre una città sensibile e aperta all’innovazione hi tech, sempre alla ricerca di un aggiornamento continuo che la mantenga al passo delle altre grandi capitali economiche e produttive del mondo. Per tale ragione è possibile individuare esperti della scansione ottica a Milano, che mostrino i numerosi vantaggi, economici e produttivi, che questo nuovo strumento può apportare a tutte le industrie, indipendentemente da quale sia il settore di riferimento.

Lo sviluppo di questa speciale tecnica di riproduzione degli oggetti è in rapida evoluzione e sempre più aziende industriali, manifatturiere e artigianali decidono di investire in questo ciclo produttivo. Esistono varie tipologie di scanner che a loro volta utilizzano differenti tecnologie, questo consente agli sviluppatori di soddisfare le diverse esigenze dei vari clienti, a prescindere dal ramo di appartenenza.

Come funziona una scansione 3d

Mediante una scansione tridimensionale è possibile quindi andare a riprodurre le superfici che fanno da contorno ad ogni oggetto. Grazie al fatto particolarmente innovativo che la riproduzione dell’oggetto avviene senza contatto con altri macchinari: questo processo è anche spesso definito “digitalizzazione 3d“. 

Il sensore ottico dello scanner infatti permette di riprodurre senza toccare direttamente l’oggetto. Esistono poi però anche altre tipologie di scanner 3d definiti “a contatto” perché hanno necessità di avere un seppur minimo collegamento con l’oggetto da stampare. La scelta della tipologia di scanner da impiegare per la scansione ottica varia in funzione della componente da riprodurre e deve essere concordata con i fabbricatori del prodotto.

I vantaggi derivanti dall’utilizzo della scansione ottica sono molteplici:

  • la velocità di riproduzione comporta un incremento della produttività e una semplificazione dei processi produttivi;
  • lo scanner in 3d è molto meno ingombrante rispetto ai classici strumenti a contatto, che necessitano di più spazio per poter funzionare;
  • anche la precisione del macchinario è di gran lunga maggiore rispetto al metodo classico di produzione;
  • gli scanner 3d sono molto versatili e possono riprodurre oggetti tra loro molto differenti.

Questi sono soltanto alcuni dei principali vantaggi offerti da uno scanner in 3d. Non è quindi difficile capire perché sono sempre più diffusi e impiegati, dato che molti decidono di affidare all’efficacia di questa innovazione varie linee di produzione.

Investire nella scansione ottica è facile e produttivo

Grazie alla consolidata esperienza degli addetti del settore, è molto facile investire in questa speciale tecnologia. Come sottolineato recentemente da C.N.A. il piano per l’Industria 4.0 prevede un sostegno per le aziende che intraprendono questo percorso di rivoluzione industriale. Questi strumenti sono ottimi per ottenere un implemento della produttività in quanto migliorano sensibilmente la qualità dimensionale dei prodotti. Di conseguenza il ciclo produttivo ne risulta potenziato e maggiormente accurato.

Solitamente infatti i cicli produttivi “convenzionali” prevedono un controllo a campione dei pezzi prodotti. Con questa innovazione è invece possibile controllare efficacemente il 100% della produzione, senza andare ad intaccare in negativo il tempo di produzione. 

La realizzazione di un accurato controllo qualità è infatti un altro punto di forza della scansione 3d che consente di ottenere un miglioramento del prodotto finale. Il tutto con una spesa iniziale ammortizzabile e sostenibile, soprattutto grazie alla conseguente riduzione dei costi di produzione. Questa nuova procedura di manifattura digitale in forte espansione rappresenta quindi a tutti gli effetti il piano di modernizzazione necessario per moltissime aziende.