Impermeabilizzante trasparente: cos’è e a cosa serve?

http://www.25alsecondo.it/?p=1360

Uscire di casa quando fuori piove, ci fa bagnare dalla testa ai piedi, ma quando si ha un impermeabile, la pioggia non ci colpisce. Lo stesso discorso vale per quanto riguarda l’impermeabilizzante trasparente. In base al materiale da proteggere si ha la un prodotto adatto.

Spesso si pensa che l’impermeabilizzante trasparente sia usato solo per il legno. Esso è sicuramente una fibra naturale che ha bisogno di essere “isolata” dagli attacchi climatici. Il legno è soggetto ad immagazzinare l’acqua che poi lo deforma. Non solo, quando ormai è pieno la fibra è piena di acqua, tende a marcire.

Invece, sul mercato attuale, sono disponibili molti impermeabilizzanti che sono mirati alla tutela di:

  • Metalli
  • Cemento
  • Pavimenti in resine

A questo ci si aggiunge poi la tutela da parte delle “strutture”, che sono:

  • Balconi
  • Terrazzi
  • Parcheggi
  • Aree esterne
  • Pavimenti
  • Ringhiere
  • Soppalchi o terrazze in parquet

Tutte parti strutturali che riescono a valorizzare un immobile o comunque un giardino. Le manutenzioni ordinarie e straordinarie vedono come protagonista l’impermeabilizzante trasparente.

Proteggere il legno

A cosa serve “verniciare” il legno? Lo abbiamo accennato prima, ma vogliamo approfondire perché le strutture in legno le troviamo dappertutto in casa. Il legno è una fibra del tutto naturale. Quando è “vivo”, esso ha bisogno di linfa e di trarre acqua che circola nei suoi “canali” interni. Similarmente alle nostre vene, anche il legno ha le sue “strade” dove scorre l’acqua. Una volta che esse sono essiccate, le fibre legnose diventano molto dure e compatte.

Tuttavia non è mai un materiale che “muore”, anzi. Quando viene esposto continuamente alle intemperie, si ha una grande presenza di acqua, umidità, pioggia, grandine e neve. Tutti elementi naturali che portano “acqua” nel legno che si deforma.

Se pensiamo ad una ringhiera oppure ad una terrazza in legno, essa rispecchia un investimento economico notevole. Per proteggerlo si deve semplicemente usare l’impermeabilizzante trasparente. Si tratta di una vernice studiata per il legno che si stende con un pennello. La sua consistenza è densa, quindi meglio usarne poco.

Per eseguire un buon lavoro, si deve prima grattare via la vernice esistente, poi si passa questa vernice in modo da creare un “vestito” di protezione. Esso protegge totalmente da qualsiasi intemperia, da acqua e da umidità.

Impermeabilizzante per balconi, terrazze e aree esterne

L’impermeabilizzazione dei balconi, terrazze e aree esterne è utile per proteggere dai ristagni di acqua che possono penetrare al suo interno. Una volta che poi l’acqua entra, tende a sgretolare la base.

Per questo esistono delle vernici impermeabili che sono simili alle resine, ma che si stendono con un pennello. La soluzione è molto densa, ma che si può diluire con delle dosi consigliate direttamente sulla confezione. Si dovrebbe avere un “isolamento” delle strutture sopraelencate quando si parla di materiali come cemento, resine o anche metalli.

Il metallo deve essere protetto

Infine, parliamo dell’impermeabilizzazione del metallo. Esistono tante strutture e anche tante leghe ferrose che, in base alla presenza di acciaio o meno, sviluppano comunque la ruggine. Una volta che la ruggine nasce sulla superficie, ecco che si ha immediatamente il suo logoramento, con il risultato di assottigliare la materia.

Una buona protezione, da usare assolutamente, avviene tramite l’impiego della vernice di impermeabilizzazione per il metallo. Le ringhiere e perfino le scale possono avere un aiuto per la sicurezza e anche per la loro “lunga vita” da parte di questo prodotto.