Carattere del gatto Siamese

Carattere del gatto Siamese

La razza Siamese è originario dell’Asia, caratterizzato da una fisicità longilinea, una testa triangolare e il pelo generalmente corto. Il gatto Siamese arrivò in Europa nel 1871, durante il corso di un evento d’esposizione londinese. Nel corso del XX Secolo il gatto Siamese divenne particolarmente amato soprattutto in America, fino ai giorni nostri.

Prima di adottare un gatto Siamese è fondamentale conoscere a fondo il carattere dell’animale, la sua indole e le sue caratteristiche. Scopriamo insieme, all’interno dei prossimi paragrafi, tutto quello che c’è da sapere sulla razza Siamese.

Il linguaggio del corpo del cavallo

Il linguaggio del corpo del cavallo

Il cavallo risulta uno degli animali più maestosi e affascinanti dell’intero globo terrestre, da sempre utilizzati dall’uomo sin dall’antichità per una convivenza dedita al lavoro nei campi e al trasporto. Questo animale rientra all’interno della specie mammifera di medie e grandi dimensioni, piccole nel caso dei pony, vantando un’evoluzione datata circa a 55 milioni di anni fa. Odiernamente i cavalli vengono impiegati soprattutto negli sport equestri, fatta eccezione per le specie destinate invece al macello e al confezionamento della carne prelibata. Ma come avvicinarsi ad un cavallo e come interpretare il suo caratteristico linguaggio del corpo? Grazie ai consigli guidati che andremo ad affrontare nei paragrafi successivi chiunque potrà apprendere l’approccio di base nei confronti di questi animali.

Cani da caccia: quali sono? Caratteristiche

Cani da caccia: quali sono? Caratteristiche

Da quando l’uomo primitivo ha addestrato il lupo, non solo come animale da guardia, ma anche da caccia l’evoluzione ha portato il lupo ad addomesticarsi e ad adattarsi ai diversi ambienti e soprattutto tipi di cacciagione.

Ora esistono tanti e diversi tipi di cani che sono stati addestrati per quest’attività o hobby, pure questi animali nascono con caratteristiche particolari ma molto utili come la mimetizzazione nella natura.

Molti sono i disegni e quadri con raffigurate delle scene di caccia con tanti diversi cani insieme ai padroni a cavallo.

Gatti anallergici: esistono, quali sono?

Gatti anallergici: esistono, quali sono?

Purtroppo il 30% delle persone è allergica ai peli degli animali, più comunemente dei cani e dei gatti, dopo accurati studi però si è scoperto che non c’è solo questo da tenere conto: gli animali rilasciano e hanno allergeni nell’urina e nella saliva e noi siamo più in contatto con essi che con il pelo degli animali.

Questo allergene ha un nome “Proteina Fel D1” e si trova nella saliva che si trova sul pelo del gatto e nell’urina.

Per evitare di stare male quindi occorrono due scelte: non avere alcun animale in casa, oppure cercare un allevamento di gatti anallergici.

  • 1
  • 2
Older Posts
Load More Articles