Lago Nero Pistoia: descrizione, dove si trova e come arrivare

http://www.25alsecondo.it/?p=1707

La macchia mediterranea propone dei panorami mozzafiato. Il turismo naturalistico è aumentato per merito anche di queste bellezze che, senza ombra di dubbio, ci regalano serenità e ci obbligano anche a fare movimento.

Si consigliano per le persone in avanti con l’età, ma anche per le famiglie con bambini.

Una splendida escursione, una passeggiata tra i boschi o un amabile pic-nic con pranzo al sacco, sono delle attività da fare sempre, anche più volte al mese.

Vogliamo però parlare di una bellezza naturale unica, cioè il lago nero di Pistoia. Una vera rarità della natura. Un lago che ha ispirato anche tante leggende e storie fantastiche. Meta di scrittori famosi e poeti del passato.

Il lago nero di Pistoia è facile da raggiungere, ma non è visitabile tutto l’anno, perché si parla di un luogo di montagna dove, in inverno, la neve cade anche copiosa.

Una bellezza della natura

Il nome con cui è stato ribattezzato “lago nero” è un aspetto della natura che non tutti conoscono. Nella tradizione montana è un fenomeno molto chiaro, ma che avviene solo in determinati luoghi con diverse caratteristiche territoriale.

Il lago nero di Pistoia è caratterizzato da uno specchio d’acqua buio, tetro, dal coloro intenso che viene rilasciato dai fondali che sono profondi. Siccome si parla di laghi che sono riempiti dalle acque di discioglimento e falde acquifere naturali, ecco che si ha una certa limpidezza. Quest’acqua chiara mostra la profondità del lago che in realtà è un abisso perché non vi giungono i raggi del Sole direttamente.

L’ambiente circostante è ricco di vegetazione. Una zona stupenda conosciuta anche come l’orto botanico dell’Abetone.

Parte della sua bellezza è data dal fatto che non ci sono interventi dalla mano umana, dunque si ha un ambiente realmente “selvaggio” e stupendo da visitare.

Dove si trova il Lago Nero Pistoia

Come suggerisce il suo nome, il lago nero di Pistoia, si trova nella provincia di Pistoia per l’appunto. Immerso nei boschi dell’orto Botanico dell’Abetone, tra le sue montagne. Si raggiunge solo con un’escursione diretta da guide esperte.

Visitabile per gran parte dell’estate, con dei viali e una vegetazione meno fitta, tutti lo possono raggiungere facilmente.

Il lago nero di Pistoia si trova nelle zone dell’Appennino Tosco Emiliano. Il percorso è composto da viali che sono immersi in boschi di faggio e abeti rossi. Ci sono diverse zone rocciose ed altre paludose. Non mancano i torrenti della neve disciolta e piante molto rare.

Vediamo come poterci arrivare

Eliminiamo il dubbio che raggiungere il lago nero di Pistoia sia difficile da raggiungere, in realtà è molto semplice.

Si raggiunge sia dall’aeroporto o dalla città di Firenze o di Pisa prendendo l’autobus che ci porta direttamente nella zona di Pistoia. Da qui ci sono le indicazioni per raggiungere poi l’accesso il lago Nero.

In auto si deve solo seguire la SR 66 e poi la SS12 per raggiungere Pistoia.