Madrid: periodi migliori per visitarla, cosa vedere, dove mangiare e dormire

http://www.25alsecondo.it/?p=1912

La Spagna, Nazione “caliente”, ricca di tradizioni, storia e anche cultura, ma anche di una vitalità unica che sicuramente affascina. Tutti hanno sognato di visitarla, ma dobbiamo dire che la capitale, Madrid, è una di quelle tappe immancabili appena si arrivano sulle coste spagnole.

Qual è il miglior periodo in cui visitarla? Cosa vedere? Quali sono i monumenti e le attività ricreative? Cosa si deve poi mangiare per avere un buon ricordo?

Tante domande che si fanno per riuscire a creare poi un itinerario di “viaggio” che sia perfetto e che ci possa far apprezzare pienamente la bellezza di questa Nazione.

Il miglior periodo? Madrid è bella sempre

In realtà Madrid è una delle poche città che è bella sempre da vedere. Studiata in modo da poter proporre sempre dei diversi svaghi e attività ricreative, anche quando si trova in “bassa stagione” ha comunque una buona presenza di turisti.

Ad ogni modo, i periodi migliori per visitare Madrid, sono da aprile fino a ottobre. Ovviamente i mesi più caldi, cioè luglio e agosto, sono dedicati molto al mare e alla spiaggia.

Tuttavia facciamo una piccola nota personale, a dicembre è possibile visitare uno splendido mercatino di Natale che comunque è realmente famosissimo.

Cosa vedere

L’itinerario immancabile e sempre intramontabile per visitare Madrid, regala grandi emozioni e ci fa comprendere meglio quale sia la sua cultura.

I turisti appassionati di cultura non possono permettersi di mancare la tappa “Plaza Major”, cioè la piazza centrale. Attorno ci sono tanti stupendi palazzi e balconi. Inoltre è presente anche il tribunale dell’Inquisizione, dove si bruciavano streghe e eretici.

Proprio a Natale c’è il più grande mercatino della Spagna. Da qui si può raggiungere facilmente Puerta del Sol che prende il nome dall’antica porta orientale. Ci sono tante strade dedicate allo shopping.

A breve distanza troviamo il mercato delle pulci di El Rastro. In questa via ci sono tanti musei. Il Prado racconta molta storia ed è splendida.

Oltre a questo potete visitare:

  • Palazzo Reale di Madrid
  • Cattedrale dell’Almundena
  • Gran Via di Madrid
  • Stazione Atocha
  • Palazzo Reale di San Lorenzo

Quest’ultimo monumento è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità Unesco, quindi come possiamo non inserirlo nell’itinerario per visitare Madrid.

Madrid, mangiamo bene e dormiamo meglio

Per “assaporare” la cultura di una Nazione o di una qualsiasi località, si devono mangiare i prodotti tipici e le ricette tradizionali. Cercate dei locali che propongono le tapas, il cocido madrileno e i sandwiches bocadillos. Consigliamo dunque:

  • El anciano rey de los vinos
  • Terraza de cibeles
  • Tartan roof
  • Malacatin

Dopo mangiato, dopo aver camminato per tanti chilometri in giro per Madrid, dovete pur dormire e consigliamo:

  • Petit Palace Arenal
  • Hostal Abadia Madrid
  • Mayerling Hotel
  • B&B Centro Fuencarral

Ambienti rustici e molto appassionanti della tipica cultura tradizionale spagnola.