Calcio Giovanile, dilettantistico e professionistico: le categorie in Italia

http://www.25alsecondo.it/?p=149

calcio giovanile

Tutte le categorie, dalla Serie A al calcio giovanile, sullo sport più amato in Italia, che può assumere un aspetto professionistico o dilettantistico secondo specifiche norme in vigore nel regolamento attuale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC).

Quando si comincia a giocare a calcio da piccoli parte l’avventura con le categorie giovanili: Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti e il debutto ufficiale nel calcio a 11 con i Giovanissimi, attorno all’età di 11 anni.

La carriera prosegue poi con Allievi e infine con gli Juniores (coetanei di chi disputa un campionato Primavera o Berretti), ultima categoria del calcio giovanile in Italia.

Dalla maggiore età si passa poi al calcio dilettantistico, composto dalla Terza, Seconda e Prima Categoria (elencate dalla meno importante in ordine crescente), salendo fino alla Promozione e infine all’Eccellenza, categoria di maggior prestigio per quanto riguarda i campionati regionali.

Con la Serie D si passa al livello nazionale, mentre gli attuali tre gironi della Lega Pro (ex Serie C) segnano il passaggio definitivo al calcio professionistico. Il nostro viaggio si chiude con la Serie B (campionato cadetto a girone unico) e infine con la Serie A, comprendente le venti squadre più forti in Italia.