Cani con la lettera A: elenco e descrizioni

http://www.25alsecondo.it/?p=937

Il cane è il miglior amico dell’uomo ma, senza il giusto addestramento, anche questo animale potrebbe presentare atteggiamenti disobbedienti o pericolosi. 

Il miglior modo per addestrare un cane è rivolgersi all’animale con un tono di voce sicuro e costante, senza ripetere per molte volte un ordine. Ricordate: quando il cane esegue un ordine andrebbe premiato. I cani sono intelligenti, capiscono gli ordini per associazione: il più delle volte associano il cibo a sensazioni gradevoli e di sicurezza.

Elenco e descrizione razze di cani

Vediamo un elenco di cani di razze diverse ma che in comune hanno l’iniziale, la lettera A:

  • Airedale Terrier: è una razza inglese dalla taglia medio alta, non supera i 60 cm, il colore del pelo ricorda quello dei pastori tedeschi. È molto allegro e vivace, fedele, indipendente, leale e coraggioso. È difficile da addestrare perché pensa sempre al gioco, e utile però come cane da pastore e da caccia. Non va d’accordo con altri cani, anche della sua stessa razza, ma con i gatti sì.
  • Alabai: cane da pastore molto grosso e robusto, riesce a vedere meglio quando è sera tarda, è molto territoriale e aiuta molto per allontanare i lupi. È difficile da addestrare.
  • Alano tedesco: l’unico cane che può superare il metro di altezza, è ritenuto molto bello e intelligente, ma a volte può risultare difficile addestrarlo, il pelo può essere sul biondo, nero, grigio/blu, maculato, nero, tigrato, arlecchino. Di carattere tranquillo, ha sempre bisogno di stare vicino al padrone, si capisce che è triste perché tende a isolarsi, sta tranquillo in un ambiente come la casa, data la loro altezza possono soffrire di varie anomalie alle anche.
  • Alaskan Malamute: cane che somiglia molto all’Husky solo che è molto più robusto e il pelo più folto, è anche simile a un lupo soprattutto se viene usato per trainare le slitte, tra il gruppo di cani uno dev’essere il leader e si devono formare le gerarchie. Non superano i 70 cm di altezza, sono molto forti e di carattere docile, anche se occorre un buon addestramento da cuccioli.
  • Akita: razza di cane giapponese conosciuto e famoso grazie alla storia del cane che aspettò per anni il suo padrone davanti alla stazione. Il pelo è marroncino/rosso, dalla testa fino alla coda mentre le zampe, il petto e sotto il muso è bianco. Può essere un perfetto esemplare per la caccia e la guardia. Il carattere è molto orgoglioso e difficilmente gioca con il padrone, anche se gli è fedelissimo, inoltre è molto intelligente ed è molto autonomo nella pulizia perché si pulisce il muso e le zampe come farebbe di solito un gatto.
  • American Hairless Terrier: cane americano piccolo, alto quasi 40 cm, ha le orecchie dritte e on alcune accoppiate con altri cani della sua razza possono nascere cuccioli pelosi e non. È molto energetico dato che corre sempre e serve un addestramento costante e pazienze.
  • American Pit Bull Terrier: incrocio tra due razze di cani inglesi: Old Bulldog e il White Terrier; sono cani medi-bassi ma molto robusti e potenti dato che erano allevati per i combattimenti illegali, è molto intelligente perché osserva il territorio che lo circonda. Di carattere coraggioso e impavido, è molto fedele al suo padrone, ma ci sono stati casi in cui il questo cane ha recato danni a uomini e bambini, quindi ora è considerato una delle razze più pericolose.
  • American Staffordshire Terrier: somiglia molto all’American Pit Bull Terrier e anche lui veniva allenato per combattere non solo i propri simili ma i tori. Di corporatura robusta ma molto agile anche nella corsa e di grandezza media-bassa, è molto tranquillo e amichevole.
  • American Water Spaniel: è un cane da caccia grazie al suo fiuto molto sviluppato, riesce a nuotate e dal carattere molto amichevole. Di media grandezza, ha il pelo morbido e riccio, è molto calmo e adatto a giocare con i bambini.