Razze di cani dalla Be alla Bi: elenco dettagliato

http://www.25alsecondo.it/?p=960

Ogni cane ha una sua personalità e anche un modo di rapportarsi con il padrone, l’addestratore e gli estranei, questo però può anche dipendere dalla razza dell’animale che può avere un’indole più tranquilla o sentire un istinto più selvatico.

Dato che l’elenco di queste razze di cani con le iniziali è lungo, per questa categoria si è pensato a dividerli per iniziali e vocali, l’altra volta si sono descritti tutti i cani che iniziano con l’iniziale e vocale “Ba” e oggi ci occuperemo di canidi che hanno come iniziale Be fino alle Bi.

Elenco dettagliato

  • Beagle: razza dalle origini inglesi, lo si riconosce non solo dalla formazione del corpo ma soprattutto per la forma delle orecchie e del muso.
    È considerato un cane segugio perché doveva seguire le tracce delle prede come lepri e cinghiali nelle boscaglie, ora può essere un animale da compagnia.
    Nonostante la taglia medio piccola (è alto sui 43 cm) è un cane molto robusto, agile e non ha paura di niente, il colore del pelo è sempre tricolore: bianco sotto la pancia, sul muso e sulle zampe, nero sulla schiena e marrone in parte sul muso, orecchie, parte delle zampe e la coda, tranne la punta che è bianca; inoltre al tatto è corto, fitto e non si bagna quasi mai.
    Le orecchie sono tenute basse e lunghe fino alla mascella, rendono l’aspetto di questo cane più grazioso.
    Potrebbe soffrire di ansia a causa dell’allontanamento, per questo necessita di giocare e di ricevere attenzioni da parte del padrone anche durante l’addestramento, è adatto per le famiglie con i bambini dato che non è aggressivo.
  • Beagleharrier: questa razza è nata da un Beagle e un’altra razza di cane chiamata Harrier, per creare un cane segugio perfetto per la caccia, ci riuscì un barone francese e da allora questo cane ha origini francesi.
    È un segugio di taglia medio alta (50 cm circa) di aspetto ricorda molto il Beagle ma come grandezza è uguale all’Harrier, è più veloce nella corsa e si adatta ad ogni condizione atmosferica sia se il padrone lo porta a fare una passeggiata e sia se è a caccia.
    Il colore del pelo è sempre tricolore ma leggermente più lungo rispetto a quello del Beagle.
    È facile da addestrare data la sua intelligenza, solo che bisogna essere pazienti con questo cane che non è quasi mai fermo.
  • Bearded collie: razza di cane dalle origini britanniche, è un risultato dopo vari incroci tra il Bobtail e il Collie, il suo nome significa “barbuto” perché è pieno di peli tranne sulla parte degli occhi e il naso.
    Di taglia alta (55 cm circa) anche se è un cane grosso è agile nei movimenti, molto vivace e si presta molto al gioco.
    Dato che il suo pelo è molto lungo, ha bisogno di molte cure sia per evitare i noti troppo grandi che nella pulizia delle orecchie; in compenso è un grande lavoratore perché è attento nel fare la guardia ed è buono soprattutto con i bambini della propria famiglia, mentre con gli estranei è molto diffidente.
    È considerato anche come cane da pastore che da compagnia, è bravo a radunare le pecore e a tenerle unite.
    Non è facile addestrarlo perché può intestardirsi.
  • Bedlington terrier: cane dalle origini scozzesi, veniva usato per la caccia alle faine, alle volpi e anche per delle corse.
    Di aspetto somiglia a una pecorella dato che ha il pelo completamente riccio e morbido come la lana, può essere anche bicolore come nero e grigio, nero e bianco o monocolore; ha bisogno di molte cure e toeletta perché tende spesso ad annodarsi.
    È alto circa 40 cm ed è molto agile e robusto per resistere durante corse o inseguimenti.
    Non è facile da addestrare perché è molto testardo ma dopo può socializzare anche con altre razze di cani e gatti.
  • Bichin à poil frisé: ha origini belghe e francesi e veniva considerato un ottimo cane da compagnia per le dame dell’800.
    In altezza non supera i 30 cm, è pieno di peli sottili e a spirale, al tatto è molto morbido e lungo, tutti i cani di questa razza lo hanno prevalentemente bianco candido.
    Di carattere è molto allegro, vivace, è adatto all’addestramento e può imparare molti esercizi perché gli piace mettersi in mostra e compiacere il suo padrone, va d’accordo con bambini, anziani e altri cani di razza piccola, ma può anche diventare rabbioso se infastidito.
  • Bishon havanais: cane da guardia dalle origini cubane.
    Di razza piccola, anche lui non supera i 30 cm massimo, ha il pelo lungo e morbido e spesso bicolore perché ha macchie più scure, il colore di base è sempre bianco con macchie beige e la particolarità è che riesce a perderne pochi alla volta, ma lo stesso ha bisogno di cure, bagni e toilettatura.
    Ha un istinto da guardia ed è adatto per ricoprire questo ruolo, se addestrato riesce a distinguere e riconoscere vari allarmi e suoni, può essere anche di buona compagna, ama giocare con i bambini e con loro è sempre allegro.
  • Billy: razza di cane dalle origini francesi.
    Nonostante sia grande sui 70 cm è molto agile, forte e attivo grazie al corpo esile ed elegante.
    Il pelo è duro al tatto e può essere di un colore solo o bicolore, sempre sui colori chiari come bianco, caffè latte, o biondo.
    È un ottimo cane da caccia e lavoratore, con gli altri cani non va d’accordo e infatt preferisce lavorare da solo, per chi lo usa durante la caccia, riesce a trovare qualsiasi scia della preda e tracciare una pista.
    Grazie alla sua grande intelligenza è facile da addestrare e riesce a resistere a qualsiasi clima, necessita sempre di movimento.