Per un giovane alla prima esperienza di guida, quello che viene definito neopatentato, firmare un’assicurazione in grado di garantire sicurezza deve essere un aspetto da non sottovalutare. Sono diverse le proposte che le case assicuratrici offrono per i neopatentati, tra le quali troviamo ovviamente anche quelle più economiche.

Prima di addentrarci nelle varie offerte assicurative, è necessario definire con precisione chi può essere considerato un neopatentato, che non è solo il giovane appena maggiorenne che ha appena avuto la patente. Un neopatentato è colui che ha conseguito la patente da meno di tre anni e questo indipendentemente dall’età del guidatore.

Per un neopatentato esistono tre diverse soluzioni per poter scegliere il tipo di assicurazione necessaria alle sue esigenze. La prima, che sicuramente è quella più economica almeno fino a quando il guidatore risiede nel nucleo familiare, comporta l’applicazione della Legge Bersani. Questa Legge, che è in vigore dal 2007, consente al neopatentato di utilizzare la stessa classe di merito di un familiare con cui convive. E’ comunque necessario rispettare delle determinate condizioni per poter usufruire della Legge Bersani, che riguardano in particolar modo le automobili. Entrambi i veicoli devono infatti possedere la stessa categoria. Inoltre, il premio assicurativo per il neopatentato sarà comunque più elevato rispetto a quello del familiare.

Quando invece il neopatentato non rientra nei paletti della Legge Bersani, intestare l’auto ad un familiare potrebbe essere un’altra buona soluzione da prendere in considerazione. Il consiglio ovviamente è quello di scegliere un familiare con una Classe più bassa e inoltre sarebbe opportuno anche inserire l’opzione guida libera, che consente dunque a tutti di guidare il veicolo, compreso anche il neopatentato.

Molto spesso, infine, molte compagnie assicurative  propongono determinate polizze studiate appositamente per garantire un comportamento prudente alla guida. Zurich, ad esempio, propone  “Zurich Connect” che premia i giovani che dimostrano di essere prudenti alla guida. Questa assicurazione è rivolta alle persona con un’età compresa tra i 18 e il 26 anni, che avranno uno sconto del 5% sulla RCA se si impegneranno a rispettare le dieci regole stabilite dall’assicurazione stessa. Una soluzione simile la propone anche Allianz con “Patto per i giovani” (rivolto a chi ha meno di 27 anni) che offre delle agevolazioni sul costo della RC Auto nel caso in cui il neopatentato riuscisse a dimostrare di avere una guida sicura e prudente.

Genialloyd invece con la “Formula Famiglia” propone uno sconto del 15% su tutte le polizze aggiuntive che possono essere anche di un familiare convivente. Oppure offre una polizza assicurativa con guida libera che è rivolta a tutti, anche ai neopatentati che hanno meno di 23 anni e che abbiano la patente da almeno due anni.

ConTe.it invece propone assicurazioni per tutte le esigenze. C’è ad esempio la formula “Tutti Guidatori”, in cui tutti, ma proprio tutti (amici, parenti e via dicendo) hanno il permesso di guidare il veicolo. Oppure è possibile anche inserire l’età del conducente più giovane e che abbia un’età compresa tra i 19 e i 30 anni. E infine è disponibile anche la soluzione “Family&Friends” che è riservata a tutti colori che diventano nuovi clienti e che propone uno sconto del 25% sull’RC Auto e anche sulle garanzie di Furto e Incendio, Kasco e Mini Kasco.

Comments are closed.

Post Navigation