Iscrizione camera di commercio: quanto costa? Dove trovare il modulo?

http://www.25alsecondo.it/?p=1732

Un passo importante per quanto riguarda l’apertura della partita iva o della propria attività commerciale, è quella che riguarda l’iscrizione alla Camera di Commercio.

Questo è l’ente che ispeziona e controlla tutto quello che riguarda le vendite e l’evasione fiscale. Non è certo possibile aprire o intraprendere un’attività di commercio senza avere nemmeno un solo permesso.

Le aziende italiane sono importanti per l’economia nel territorio, ma tutte devono poi rispettare determinate regole. Si devono pagare le tasse che ne derivano e non creare un commercio sleale.

Costi per l’iscrizione della camera di commercio

Gli enti sul territorio che permettono di fare questa iscrizione richiedono un costo. Ogni ditta ha delle spese e oneri da seguire, quali:

  • Impresa individuale in regime ordinario: 200 euro
  • Società semplici agricole: 50 euro
  • Impresa individuale in regime speciale: 44 euro
  • Società semplici non agricole: 100 euro
  • Altre categorie: 100 euro
  • Imprese con sede estera: 55 euro
  • Società tra avvocati: 100 euro

Ci possono poi essere dei costi aggiunti per marche da bollo e per il costo del commercialista. Se vogliamo fare tutto in “fai da te”, allora è possibile avere solo le spese del modulo che interessa gli oneri in elenco.

Dove trovare il modulo adatto?

Per iscriversi al Registro delle Imprese tramite la Camera di Commercio, occorre avere dei moduli e poi fare anche diverse pratiche. Infatti oggi è diventato importate fare la firma digitale che deve essere poi usata per certificare la firma digitale.

Si deve avere la Posta Elettronica Certificata, cioè la PEC e poi anche avere una connessione ad Internet. Poi ci si collega direttamente al sito per fare l’iscrizione tramite sito internet e quindi in telematico.

Scaricano i moduli e una volta completata si invia alla Camera di Commercio, Inail, Inps e agenzia delle entrate. Ci sono comunque tutti i passaggi ben trascritti nel sito web.

A cosa serve l’iscrizione alla camera di commercio

L’iscrizione alla Camera di Commercio deve essere fatta da coloro che offrono una vendita di servizi o di bene, tra cui:

  • Produzioni di beni e servizi
  • Trasporto di utenti
  • Intermediari
  • Attività bancarie e assicurative
  • Aziende agricole
  • Vendita di veni e servizi

In linea generale tutti coloro che hanno intenzione di avviare un’attività o impresa di commercio.

Alla fine essa serve proprio per avere un controllo su quello che riguarda le vendite o comunque per un recupero di denaro. Questo è utile anche per classificare i commercianti e quindi avere la sicurezza di non creare un commercio sleale.